Libri            Autori            Contatti                     / Home


 

   Autori

 

 

Simona Guerra
Da circa vent’anni Simona Guerra ha trasformato la sua passione per la Fotografia in una professione per cui è riconosciuta a livello nazionale.

Laureata presso l’Università di Bologna, dove ha studiato fotografia con Italo Zannier, è esperta di ordinamento, conservazione e valorizzazione di fondi fotografici ed ha collaborato nel tempo con alcune tra le maggiori istituzioni italiane del settore tra cui l’archivio ‘Fratelli Alinari’ e l’archivio ‘Mario Giacomelli’.

E’ inoltre curatrice di mostre ed eventi dedicati e tiene seminari e lezioni sul linguaggio fotografico presso la Scuola Pubblica e in numerose istituzioni private italiane.

Assieme a Lisa Calabrese è curatrice del festival “Giornate di fotografia” (Marche).

E’ autrice di alcune pubblicazioni sulla fotografia tra cui: "Parlami di lui" (Mediateca delle Marche); le biografie “Mario Giacomelli. La mia vita intera” e "Mario Dondero" (per i tipi di Bruno Mondadori), “Cesare Colombo con Simona Guerra. La Camera del tempo” (per Contrasto); "Fotografia consapevole. Scrittura e fotografia si incontrano" e “La vita è ancora agra, signor Bianciardi” (Progetto In-con-tra); “Bianco e oscuro. Storia di panico e fotografia” e “Il bambino di Scanno” (per Postcart).


Emanuele Piccinini
Nasce a Senigallia (AN) nel 1986 ma trascorre tutta la sua vita in Lombardia.
In adolescenza si avvicina allo studio della tromba. Frequenta dapprima l’Accademia Internazionale della Musica a Milano, poi il conservatorio “Giuseppe Verdi” di Como. A 22 anni incontra il M° Strappati e, sotto la sua guida, inizia il percorso di perfezionamento in atto ancora oggi.
Ha avuto l’onore di far parte della Compagnia dell’Arlecchino del Piccolo Teatro di Milano, in qualità di musicista di scena. Oltre ad esperienze musicali, sia nell’ambito classico che in quello leggero, vanta diversi premi e pubblicazioni in campo letterario. Dal dicembre del 2014, vive a Stoccolma.


Gianmario Strappati
Tuba - Nato ad Ancona, tiene concerti in veste di solista, in formazioni cameristiche e orchestrali. Ha registrato per la Rai, Radio Vaticana, Sky Classica , inciso per la casa discografica Concerto-Music Media e pubblicato per la casa editrice Accademia . In veste di solista si è esibito in Romania, Albania, Germania, Moldavia, Slovacchia, Bulgaria, Finlandia, Ungheria, Italia ed ultimamente in Russia al prestigioso Festival “P.I. Tchaikovsky” accompagnato dall’Orchestra Filarmonica di Bacau, dall’Orchestra Sinfonica Nazionale Bulgara , dall’Orchestra Sinfonica Tchaikovsky (Russia, Udmurtia), dalla State Philarmonic Orchestra di Vidin in Bulgaria, dall’orchestra da camera nazionale della Moldavia e dall’orchestra sinfonica del Kazakistan . E’ stato il primo tubista a vincere il prestigioso Premio Nino Rota , precedentemente assegnato ad artisti come K. Ricciarelli e J. Horowitz . Ancona, la sua città lo ha insignito della cittadinanza benemerita. Gianmario Strappati è “Ambasciatore di Missioni Don Bosco per la musica nel mondo”.


Agata Turchetti ha perseguito, per decenni, l'obiettivo di rendere la scuola pubblica di cui era responsabile, luogo per l'apprendimento e vivaio di relazioni umane, in cui i bambini avessero l'opportunità di desiderare e coltivare la bellezza, attraverso la cura del corpo, della mente, dell' ambiente, dell'arte. Così a scuola hanno trovato cittadinanza la scherma, la vela, gli scacchi, la pratica musicale, il coro, la junior band e gli orti didattici e poi il teatro e l'amore per i libri e l'utilizzo guidato delle tecnologie. Attualmente coordina la rete provinciale maceratese delle scuole ad indirizzo montessoriano, già artefice dell’istituzione iniziale. Vorrebbe trasferire i medesimi valori pedagogici nelle attività formative offerte dall'Unitre di Civitanova Marche.